Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza
e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti
all’uso dei cookie.

2° Istituto Superiore "A-Ruiz"

Via Catania 83 - 96011 Augusta (SR) - E-mail: sris009004@istruzione.it - PEC: SRIS009004@pec.istruzione.it

Font Size

SCREEN

Layout

Menu Style

Cpanel

Articoli

Filtro
  • BASKIN


     

  • OpenING minds


    Il Ruiz all’Open day della Facoltà di Ingegneria

    Venerdì 17 febbraio gli  studenti delle quinte classi del Liceo delle Scienze Applicate e del Settore tecnologico accompagnati dai docenti  Tiziana Coppola, Rosanna Bellistri, Marilena Previti e Rita Di Silvestro hanno partecipato all’OpenING minds, la manifestazione di orientamento della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Catania , dedicata  alla presentazione dell’offerta didattica e degli sbocchi occupazionali e professionali dei corsi di laurea in Ingegneria elettrica, elettronica e informatica e Ingegneria civile e Architettura.
    In una Cittadella universitaria affollata da  studenti provenienti dalla Sicilia orientale, i nostri aspiranti  ingegneri  hanno avuto modo  di conoscere  i piani di studio, l'organizzazione didattica e le future prospettive occupazionali di un mestiere ancora oggi molto attraente.
    I corsi  della Facoltà di Ingegneria, pur essendo a numero non programmato, prevedono un test di verifica delle conoscenze scientifiche nonché delle capacità logiche e di comprensione  anche della lingua inglese livello A2.  Quindi per aiutare gli studenti ad imboccare il giusto percorso universitario  è stata offerta  loro la possibilità di simulare i test di accesso on line ,ma anche  tutte le informazioni sui servizi destinati agli universitari realizzati dai centri di servizio Cinap, Cus, Ersu e Clma e sulla Scuola Superiore di Catania, struttura didattica universitaria di alta formazione.


     

  • Artmotion al Ruiz : quando la scuola promuove “la bellezza”

    Sabato  18  febbraio in Aula Magna  gli alunni delle classi quarte e quinte del Liceo delle Scienze Applicate e del Settore Economico indirizzo Turismo hanno assistito ad un evento unico nel suo genere Artmotion: un incontro su Michelangelo Merisi, a metà tra una conferenza e una performance d’arte. Da un alto la  giovane storica dell'arte Carlotta Neugebauer  ha raccontato in modo nuovo e interattivo Caravaggio e le sue vicende siciliane; dall’altro  l'altrettanto giovane e talentuoso artista, Pierluca Arena,  ha realizzato sotto gli  occhi  degli spettatori un particolare  di un quadro del grande artista Giuditta e Oloferne , per scoprire le tecniche e i passaggi pittorici usati dal grande genio. Attraverso storie e aneddoti si è cercato di far luce su questo artista tanto osannato quanto sregolato dell’arte italiana, in particolar modo sul periodo relativo alla sua fuga da Roma, in seguito all’accusa di omicidio, prima a Malta poi in Sicilia a Siracusa,  Messina e Palermo. Alla fine della conferenza la IV BL si è aggiudicata la copia dipinta  da Pierluca  che è stata sorteggiata tra le classi presenti.
    Un'occasione di incontro più unica che rara con l'arte pittorica e il Caravaggio che, infatti, la dirigente prof.ssa Maria Concetta Castorina, da sempre sensibile alle iniziative culturali, ha pensato di proporre ai propri alunni per accrescere la conoscenza del patrimonio culturale e la formazione artistica  dei giovani nelle scuole.


     

  • NUOVA CERTIFICAZIONE ECDL

    MODULI:

    Computer Essentials
    *Computer Essentials*: il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per l'uso dei dispositivi elettronici, la creazione e la gestione dei file, le reti e la sicurezza dei dati.

    Online Essentials
    *Online Essentials*: il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali necessari alla navigazione sulla rete, ad un'efficace metodologia di ricerca delle informazioni, alla comunicazione online e all'uso della posta elettronica.

    Word Processing
    *Word Processing* Il modulo "Elaborazione testi" richiede che il candidato dimostri la capacità di usare un programma di elaborazione testi per creare lettere e documenti.

    Spreadsheets
    *Spreadsheets* :1:1 modulo "fogli elettronici" richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il
    programma di foglio elettronico per produrre dei risultati accurati.

    Online Collaboration
    *Online Collaboration*: il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per l'impostazione e l'uso di strumenti per la collaborazione online, quali memorie di massa, applicazioni di produttività, calendari, reti sociali, riunionivia web, ambienti per l'apprendimento e tecnologie mobili.


     

  • Bellezze nelle tenebre

    Oggi 10 febbraio 2017 una rappresentanza di alunni del Liceo Scientifico delle Scienze applicate ha partecipato all’evento Bellezze nelle tenebre tenutosi presso la Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Siracusa.
    La bellezza delle note musicali nella suggestiva ambientazione della Sala Caravaggio ha suscitato emozioni sia agli ipovedenti, a cui era indirizzato l’evento, sia agli studenti presenti e a tutte le autorità intervenute.
    L’evento è stato strutturato in tre momenti: il percorso tattile per ciechi ed ipovedenti nella mostra From Oxford to Siracusa, un concerto musicale di archi e la lettura Ode su un’urna greca di John Keats.


     

  • OLIMPIADI DI SCIENZE NATURALI

    Anche quest'anno si è svolta la selezione d'istituto delle Olimpiadi di Scienze naturali, che ha visto impegnati circa ottanta alunni del Liceo delle Scienze Applicate.


     

  • Prospetto dimostrativo contributo scolastico

    Prospetto dimostrativo in merito all'utilizzo del contributo scolastico.


     

  • PROGETTO LA ROBOTICA AL RUIZ

    Gli allievi del Ruiz a lezione di Zooantropologia didattica

    Gli allievi del II Istituto Superiore Arangio-Ruiz di Augusta incontrano esperti professionisti nell’ambito delle attività del progetto scientifico Animal Allies. Dopo l’incontro in azienda con l’apicoltore Sebastiano Milluzzo, è la volta del medico veterinario, specialista in zoo-antropologia didattica ed assistenziale, il dott. Luciano Reale. Giorno 3 febbraio gli alunni della 2 AL e 2AE hanno intervistato nel corso di un incontro coinvolgente ed estremamente costruttivo il dottor. Reale che da anni ormai opera nel settore dei percorsi educativi basati sull’interazione uomo animale e della pet-therapy. Il professionista siracusano, esperto in Medicina veterinaria comportamentistica, ha guidato i ragazzi alla scoperta delle problematiche connesse ad un rapporto non corretto con la “diversità” animale, con il cane o il gatto in particolare, essendo tra i più comuni animali di affezione. Educare al rispetto dell’alterità, sfruttando in maniera positiva l’istintiva attrazione verso ciò che è diverso da noi, suscitare emozioni per creare legami affettivi sani e duraturi, sviluppare autostima e senso di responsabilità sono solo alcuni dei tanti efficaci messaggi formativi trasmessi dalle parole e dagli esempi del medico. Riteniamo, infatti, che imparare ad essere responsabili della crescita di un animale da compagnia rispettando l’animale per quello che è, nella sua alterità, non umanizzandolo, sia un passo importante sia nel percorso di costruzione della propria personalità, sia nella prevenzione della piaga sociale del randagismo. I ragazzi hanno compreso l’importanza della relazione positiva uomo -animale e dei notevoli benefici terapeutici per tutti ed in particolare nella cura dei bisogni educativi speciali e di patologie anche gravi come l’autismo. Queste attività sono inerenti al progetto scientifico del Concorso nazionale di Robotica Lego League 2017 Animal Allies. In bocca al lupo, dunque, ai componenti della squadra ed ai loro allenatori per le imminenti gare di qualificazione ed ai giovanissimi alunni -ricercatori impegnati nel progetto.


     

  • LABORATORIO CREATIVO DI LETTERATURA

    IL DECAMERON DEGLI ALUNNI DELLA 3AL


     

  • ANIMAL ALLIES

    A volte i sogni diventano una realtà. Una realtà fatta d’impegno, di sacrifici, ma anche di grandi soddisfazioni personali. Giorno 2 febbraio 2017, gli allievi della 2 AL, nell’ambito del progetto scientifico Animal Allies, hanno visitato un’azienda di apicoltura di Canicattini Bagni, gestita dal signor Sebastiano Milluzzo. È questa la storia di un imprenditore siciliano, che, nel settore dell’apicoltura, è riuscito con tenacia e determinazione a realizzare un suo sogno di bambino: dedicarsi all’antichissima arte dell’apicoltura e trasformare in un’oasi di silenziosa operosità un luogo incontaminato preservandolo dall’inquinamento. Milluzzo e le sue api ci hanno regalato un’esperienza carica di emozioni in un’atmosfera di altri tempi, mostrandoci un volto inedito e costruttivo della nostra terra, che al di là dei pregiudizi può mostrarsi operosa e competitiva. Il miele di timo, una qualità molto particolare di miele nostrano, prodotto nell’azienda di Milluzzo, è infatti “stellato” premiato con la “Goccia d’oro” a livello nazionale e possiamo con sicurezza affermare davvero biologico. Abbiamo scoperto che le api sono un vero e proprio indice del tasso d’inquinamento di un territorio e infatti sempre più di rado si possono vedere sugli alberi sciami d’api, ma in genere vengono esclusivamente allevate o si lavora miele estero. In un terreno adatto alla crescita del timo, una pianta che spontaneamente nasce  in questi luoghi, è sorta una piccola azienda di produzione di miele, vero esempio di riqualificazione della nostra terra. Siamo stati accolti con grande ospitalità ed abbiamo appreso non solo le numerose fasi di lavorazione di questo prezioso e delizioso prodotto, ma soprattutto abbiamo capito quanta dedizione ci vuole per praticare un’arte tanto antica quanto ricca di tradizione e di significati. Il nettare d’oro è un dono delle api e della fatica dell’uomo. Un particolare ringraziamento a quanti hanno collaborato per la riuscita dell’iniziativa, in primis il prof. Nello Corradino, la prof.ssa Coppola Tiziana, i prof.ri del team della Robotica del Ruiz, Angelo Santacroce, Carmelo Siena e Paolo Catinella.

    Prof.ssa Mariangela Celi


     

  • LETTERA APERTA AGLI STUDENTI DEL RUIZ


    Augusta 30 gennaio 2017

    Questa sera voglio scrivere ai miei studenti. Il Ruiz ha fatto memoria. Oggi si è conclusa l’assemblea di Istituto del triennio. Desidero prima di ogni cosa ringraziare tutti gli alunni che hanno partecipato, prima silenziosamente e poi attivamente a questo momento di crescita. Mi avete donato energia e speranza nel futuro. Diffidate, cari ragazzi, di chi vi propone muri e divisioni e purtroppo spesso anche noi adulti non siamo da esempio e se un giorno follemente anche io dovessi dirvi che i muri, i pregiudizi hanno un senso,  diffidate anche di me.
    Permettetemi però di ringraziare chi ha lavorato per organizzare questa assemblea e cioè il direttivo del comitato studentesco: Carmelo Firrincieli IV AF, Gaia Rizzo IVCL, Gregory Giuliano IVAM, Davide Cianchino IVAL, Vincenzo Gianì IVAF, Alessandro Piazza VBL, Amara Davide IVCL, Davide Passanisi VAF, Luca Dettori VAL, Alessandra Messina IV BT, Andrea Zanti VAI, Silvia Cannavà IVAL. Gruppo Creatività: Fanelli Marco 3AE, Baudo Gabriele 2CL, Daniele Marco 2CL, Matarazzo Alex 2CL, Pinto Gaia 1BT, Ignoti Giorgia 1CL, Falco Ilenia 1AL, Fornaciari Chiara 4AL, Di Franco Anna 2AL, Giangrande Giorgia 5AL, Sicari Anna Giulia 5AL.
    Un’assemblea d’istituto dunque all’insegna della memoria, della riflessione, così avete voluto celebrare la Giornata della Memoria delle vittime della Shoah, dedicando la giornata mensile dell’assemblea degli studenti alla discussione condivisa sul genocidio che oltre 75 anni fa portò allo sterminio di più di sei milioni di persone. La giornata si è aperta in Aula Magna con la visione di immagini, video, ascolto di brani e monologhi completamente inventati dagli alunni e momenti musicali, con la voce delle studentesse Pinto Gaia, Falco Ilenia, Ignoti Erika. Sono state riproposte le canzoni Auschwitz di Francesco Guccini, la colonna sonora de La vita è bella, Blowing in the wind, di Bob Dylan e Imagine di John Lennon. Poi il dibattito, in cui  è venuto fuori che oggi più che mai, è urgente riproporre il valore di una società accogliente e inclusiva e non stereotipi e luoghi comuni che alimentano odio, scontro, indifferenza. Non si è solo ricordato, ma fatto memoria anche dei tanti genocidi e della violazione dei diritti umani consumati in diverse parti del mondo, purtroppo anche oggi. La giornata della memoria è da celebrare ogni  giorno, nella misura in cui ci riconosciamo “tutti fratelli in umanità”.
    Prof.ssa Rosanna Bellistri


     

  • EDUCARE ALLA CITTADINANZA ATTIVA: LA MISSION DEL RUIZ

    E quale migliore occasione della giornata della Memoria?  Per tutta la scorsa settimana  studenti e professori si sono impegnati  a riflettere su una realtà che non va dimenticata, e non certo per adempiere un'indicazione ministeriale! Venerdì 27 a partire dalle 8.30 e ad ogni ora, i rappresentanti di Istituto hanno letto  brani di poesie  e riflessioni tramite interfono. Alle ore 11,55 insieme ai rappresentanti di Istituto, tutti gli studenti  hanno letto  la poesia di Primo Levi “Se questo è un uomo”.  Al suono della campana alle ore 12.00, un minuto di silenzio ha unito tutta la comunità scolastica: un minuto di silenzio per vincere l’indifferenza e per non dimenticare.
    La scuola ha dunque voluto divulgare un messaggio di solidarietà e  ha continuato  a farlo durante le Assemblee d’Istituto nelle giornate di sabato 28 e lunedì 30; durante queste ultime, il comitato studentesco insieme al gruppo d’animazione, hanno offerto  ai compagni   uno spettacolo costituito da più monologhi, finalizzato a far comprendere ancor di più, specialmente ai più piccoli, l'orrore di  ciò che è stato.
    Le vittime dell’Olocausto non sono solo numeri, i campi di sterminio non sono un'invenzione,  e noi dobbiamo provare ogni giorno ad essere consapevoli di tre cose: della presenza di realtà come queste anche nel ventunesimo secolo, del non provare indifferenza solo perché determinate situazioni non ci toccano in prima persona e del nostro essere esageratamente fortunati. (VEDI GALLERY)
        Giorgia Giangrande 5 AL


     

Attivo dal 09 Maggio 2016.

NEWSLETTER

RISERVATO AL PERSONALE IN SERVIZIO NEL NOSTRO ISTITUTO
PER RICEVERE LE CIRCOLARI DIRETTAMENTE NELLA TUA E-MAIL ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DELLA NOSTRA SCUOLA
LOGIN PER LE FAMIGLIE
TUTORIAL REGISTRO PER LE FAMIGLIE
LA NOSTRA SCUOLA E' AD IMPATTTO ZERO